Chi siamo

Producers : Damiano Gallo-Mike Ruszczyk
Staff digitale : Danilo Beghi – Digital art director / Photographer & Photojournalist
In redazione: Silvia Arrigoni

Come è nata Vendesi.tv

“Il sogno di tutti gli italiani è uno solo: cambiare casa,Imu permettendo..” spiega Damiano Gallo , attore e agente immobiliare, attore protagonista di Vendesi.
“Stato cucinando per me e per il mio socio Mike, quando mi è venuta l’idea: realizzare una sit com per spiegare ai miei clienti i retroscena di una moderna agenzia immobiliare, alle prese con la crisi del mattone, il proliferare di altre agenzie improvvisate spesso non all’altezza, la giungla delle normative, i falsi clienti., il fai da te degli illusi che credono che per vendere un appartamento serva solo affiggere un cartello..insomma, avventure immobiliari in piena regola, spesso non a lieto fine.Nell’era dell’Imu e della crisi del mattone”
Damiano continua:“Cerchiamo di far capire in modo utile e divertente che il fai da te in una compravendita spesso non aiuta a concludere l’affare: il cliente è frastornato da decine di nuove leggi e regolamenti, e spesso la giungla immobiliare , con falsi agenti , poco seri e non professionali, porta a vivere una avventura non sempre a lieto fine. Le nostre storie si ispirano alla realtà vissuta”.
La web-com è infatti anche un tutorial che spiega ai clienti come concludere felicemente una transazione immobiliare con un siparietto a cartoni animat
“Vendesi” è però molto di più di un piccola sit com creata per la rete : è una social “ fiction”, che su Facebook ha già raggiunto migliaia di gradimenti. Nata a fine estate 2012 dalla voglia di raccontare le avventure immobiliari di due “real estate hunter” , ovvero cacciatori di case, insieme ad alcuni scrittori e registi, loro clienti con la passione della casa, è anche un esperimento mediatico che sta interessando non solo i professionisti del mattone, ma anche i teorici dei media.
La web com ,   ha per tema argomenti molto specifici: 

rogito, caparra, certificazione energetica.. termini ormai incredibilmente complicati ma pronti ad essere cucinati sul piccolissimo schermo del pc, dello Iphone e Ipad . “E’ una situation comedy concepita per Internet, che io chiamerei I .cam,” spiega Claudio Bernieri  autore delle prime sette sceneggiature della web com.